Azim
Azim
Azim è originario del Sudan, il paese più esteso dell'Africa, grande nove volte l'Italia. La sua storia inizia molti anni fa quando a diciannove anni frequentava la facoltà di letteratura dell’università di Khartoum e vinse una borsa di studio per frequentare la facoltà di giornalismo a Belgrado. Da lì la sua vita è stata per sempre un continuo fuggire dal suo paese, perché scriveva come giornalista ed era nemico del potere sudanese. Costretto ad emigrare dal Sudan all'inizio degli anni '90 arriva in Italia, e come lui stesso dice
"I primi tempi li ho trascorsi passando da un lavoretto all'altro; mangiavo nelle mense pubbliche e dormivo nei dormitori… In quel periodo ho capito che, se sei vittima della dittatura, vivere in un paese democratico non vuol dire essere una persona libera. E poi libera di fare che? Di non aver un posto dove dormire? Di non potere sentire ogni volta che se ne ha voglia i propri genitori? Di non poter comprare una cosa solo per il gusto di spendere?"
Azim lavora presso il Centro Astalli per i rifugiati a Trento, questo servizio è stato utilizzato per il rapporto annuale Astalli in collaborazione con shoot4change